Sci da fondo e camminate sulla neve a Misurina

Il ritorno del Veneto tra le regioni gialle

Sabato 7 febbraio 2021 siamo andati a Misurina per vedere un po’ di neve, caduta copiosamente nell’inverno del lockdown, e che proprio a causa di quest’ultimo non abbiamo potuto vedere. Parliamo infatti del primo weekend dopo il ritorno del Veneto tra le cd. “regioni gialle”

Con il camper abbiamo raggiunto Misurina nella serata del venerdì. L’area sosta era chiusa (qui la ns recensione della area, visitata d’estate), e così abbiamo parcheggiato nel grande parcheggio pubblico adiacente, quello di fronte al campeggio (anch’esso chiuso).

Quando siamo arrivati noi c’erano altri due camper. Gli arrivi di colleghi camperisti sono proseguiti fino a notte inoltrata e la mattina ci saranno stati una decina di camper.

La neve di Misurina

Abbiamo fatto due ore di camper per vedere la neve, e di neve ne abbiamo vista veramente tanta. Ai bordi della strada era alta oltre 150 cm.

Nella foto qui sotto si vede un furgone completamente coperto dalla neve.

Attraversamento del Lago di Misurina

Durante il weekend non potevamo non fare il giro del lago di Misurina. Non abbiamo percorso la sponda della strada asfalta in quanto il marciapiede era colmo di neve, e ciò avrebbe costretto a camminare sull’asfalto con le macchine che ti sfrecciano a fianco. Invece nella sponda opposta il sentiero tra gli alberi era percorribile anche senza ciaspole in quanto c’era un camminamento ben battuto.

Uno dei principali avvenimenti è stata l’attraversata del lago, ghiacciato e coperto di neve. La prima volta è stata fatta con un po’ di apprensione; le volte successive con disinvoltura.

Sci da fondo a Misurina

L’anello per lo sci di fondo si trova proprio a fianco del parcheggio. E’ tutto al sole e abbastanza piacevole.

La pista è costituita da una serie di anelli a forma ovale sostanzialmente paralleli. La prima parte è in piano, la seconda presenta un paio di strappi brevi, ma molto ripidi. I miei figli di 8 anni, che mettevano gli sci da fondo per la prima volta, lo hanno percorso senza problemi tranne che uno strappo della seconda parte che non sono riusciti a risalire da soli perché troppo ripido (quindi ho dovuto aiutarli io, non senza qualche difficoltà).

Tornato a casa ho trovato una piantina e ho scoperto che la prima parte dell’anello è una pista azzurra; la seconda è una pista rossa. Il vero problema è che non ho trovato alcun cartello a segnalare il passaggio di categoria.

La principale difficoltà dell’esperienza sciistica a Misurina è stata trovare gli sci. Infatti mi aspettavo di trovare un noleggio sci nei pressi della pista, ma mi sbagliavo. Del resto, su internet avevo letto di un noleggio presso il centro fondo ma, come detto, non c’era nulla. Gli sci da fondo gli ho noleggiati da Lavaredo Sport, il negozio di attrezzature sportive che si trova nel basement del Grand Hotel Misurina, a fianco del supermercato e del bar.

Assembramenti a Misurina

Forse per il fatto che si trattava del primo weekend di libertà di movimento in Regione Veneto, Misurina si è rapidamente riempita di escursionisti e verso le 9 tutti i parcheggi erano già completamente full.

Io stesso non sarei potuto uscire e tornare a casa, dato che una fila di automobili mi ostruiva l’uscita.


Una risposta a "Sci da fondo e camminate sulla neve a Misurina"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...