Intrepid Sea, Air & Space Museum, Times Square, Tramonto all’Empire State Building

Intrepid Sea, Air & Space Museum

Il 15 agosto, di prima mattina, abbiamo visitato l’Intrepid Sea, Air and Space Museum.

Il cuore di questo museo è la portaerei USS Intrepid. Sopra la portarei ci sono diversi aeroplani (e lo Space Shuttle). A lato c’è un sottomarino nucleare.

La visita al sottomarino merita, essendo un ambiente decisamente insolito per i “comuni mortali”. Questo sottomarino ha anche la particolarità che è l’unico sottomarino nucleare visitabile al mondo. Consigliamo di fare la visita subito, cioè appena entrati nel museo, perché dura circa 40 minuti e fanno entrare 25 persone alla volta: quindi con il passare del tempo si allunga la coda.

Gli spazi sono angusti, quindi non è consigliabile a chi soffre di claustrofobia. Impressionante pensare che in uno spazio così ristretto vivevano per mesi 100 persone, che facevano la doccia all’incirca ogni 2 mesi all’incirca. Le cuccette dei militari sono disposte su corridoi strettissimi, suddivise su quattro piani. Alcune erano collocate a fianco ai missili nucleari ed erano le più ambite perché più silenziose.

Successivamente siamo saliti nell’Intrepid, portaerei utilizzata durante la II Guerra mondiale sul fronte del Pacifico, durante la guerra di Corea e come supporto per recuperare gli astronauti delle missioni Mercury (qui sotto i miei figli nella riproduzione del modulo Mercury).

All’interno della struttura ci sono anche attrazioni a pagamento, tra cui un simulatore di volo NASA (costo 14 euro a persona) che i miei figli hanno adorato. Sempre a proposito di NASA, nella poppa dell’Intrepid c’è lo Shuttle Enterprise.

Bubba Gump Shrimp Company

Dopo il museo siamo andati a piedi verso Broadway e Times Square.

A pranzo ci siamo fermati al Bubba Gump Shrimp, un locale ispirato al film di Forrest Gump, dove abbiamo mangiato un’ottima clam chowder, un chevice, e dei gustosi hamburger.

E’ un locale così kitsch e caratteristico che è diventato esso stesso un’attrazione turistica.

Fifth Avenue e Rockfeller Center

Dopo pranzo abbiamo passeggiato tra Times Square, i negozi della Fifth Avenue, passando per il Rockfeller Center.

Il Rockfeller Center fu costruito negli anni ’30, abbattendo 228 case, per costruire “una città nella città”. Ed invero, fanno parte del complesso 14 edifici. Il cuore del Rockfeller Center è la pista di pattinaggio, sovrastata da una statua dorata. In inverno si fa pattinaggio su ghiaccio; in estate a rotelle.

Visto che la zona è migliore la sera, con tutte le luci e i cartelloni pubblicitari, siamo andati a riposare, perché al tramonto avevamo prenotato l’ingresso all’Empire State Building.

Empire State Building

Siamo entrati nell’Empire State Building verso le 19:30, gasatissimi.

Del resto, eravamo al cospetto di quello che, ivi, viene rimarcato essere il “più importante edificio del mondo”. È alto 443 metri, con 102 piani in granitico acciaio. A lungo è stato l’edificio più alto del mondo; ancora oggi è uno dei simboli di New York.

La prima cosa che ci ha colpito positivamente, ancora prima di salire è l’esposizione di foto e pannelli esplicativi riguardanti la storia di questo edificio. Inoltre erano presenti anche le locandine di film e pubblicità che hanno come protagonista l’Empire. Non a caso, come ossessivamente ripetuto nei cartelloni, si tratta dell’edificio più citato e filmato del mondo.

Con i velocissimi ascensori siamo saliti all’86 piano. L’impatto sui miei figli è stato pazzesco ed erano entusiasti.

Abbiamo scattato decine di foto e trovato i luoghi visitati i giorni precedenti. 

Nonostante al giorno d’oggi ci siano grattacieli notevolmente più alti dell’Empire il suo fascino rimane immutato e lo spettacolo che si gode dall’ottantaseiesimo piano è da cartolina.

Siamo usciti dall’atrio ufficiale del grattacielo, dove c’è il suo celebre simbolo, con intarsi di marmo e bronzo.

Times Square

Come detto, eravamo stati a Times Square di giorno.

Scesi dall’Empire State Building siamo però tornati nella celebre piazza per vedere i grandi tabelloni pubblicitari di notte.

Effettivamente di sera la piazza è migliore che di giorno.

M&M’S World New York

Abbiamo concluso la serata al negozio mono marca della M&M’S.

A nostro avviso si tratta di un luogo imperdibile.

È un negozio di tre piani. Ci sono varie confezioni di M&M’S, gadget, idee regalo (pigiami, borse, cuscini, ecc.). La cosa più bella è però la parete con i dolci con il dispenser, così puoi prendere le nocciole del tuo colore preferito.

Pregevole è pure la vista di Times Square dalle ampie vetrate del negozio.

xxx

Per tornare al programma di questo viaggio negli USA, con la lista dei relativi articoli, clicca QUI.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...