La strada del vecchio trenino ad Asiago

Lunedi`​ 1 giugno 2020 ho percorso la pista ciclabile del Vecchio Trenino di Asiago con la mia famiglia (2 adulti e 3 bambini di eta`​ compresa tra i 7 e 11 anni) e una famiglia di amici, anche essi con una bambina di 11 anni.

Alle due ragazze il compito di descrivere questa esperienza.

IMG-20200601-WA0005-1

La gita sulla strada ciclabile del Vecchio Trenino di Asiago

Ciao siamo Giulia, figlia di Raffaele e la sua migliore amica Martina. Oggi vi racconteremo della gita fatta con le nostre due famiglie.

Siamo partiti da Treviso e siamo arrivati al parcheggio centrale di Cesuna, con un viaggio di circa due ore. Giunti a destinazione abbiamo scaricato le bici dai rispettivi camper e macchina e ci siamo avviati lungo il tracciato del vecchio trenino con destinazione: centro di Asiago.

All’inizio del tragitto siamo passati dal “Villaggio Pineta” di Cesuna che abbiamo trovato molto carino e affascinante.

Abbiamo proseguito con la biciclettata attraverso una leggera discesa, alternata da tratti pianeggianti; il sentiero è costeggiato da meravigliose pareti rocciose, ricoperte da muschio e licheni.

20200602_215131

Successivamente comincia una leggera salita, un po’ faticosa, ma lungo la strada ci sono numerose panchine dove sostare. Il giro è tarato per bambini, infatti con noi sono venuti anche i fratellini di Giulia, Ludovica e Tommaso che hanno 7 anni; di conseguenza anche le salite maggiori sono abbastanza facili.

IMG-20200601-WA0026
Dopo la salita abbiamo trovato un view point, fatto apposta per rinfrescarsi, con delle panchine e un parco giochi. Arrivati a questo punto abbiamo percorsi circa 5 km; i successivi 3 km non sono faticosi e si possono osservare le dolci colline di Asiago, costellate da fiori variopinti.

Durante il percorso si possono incontrare molti animali, noi, per esempio, abbiamo visto diverse mucche e molto da vicino due cavalli.

IMG-20200601-WA0023-1
Il giro del trenino finisce nel centro di Asiago. Se ci si vuole fermare a fare un pic nic, come abbiamo fatto noi, è perfetto il parco comunale, altrimenti si possono usufruire dei tanti ristoranti tipici presenti nella cittadina. Nel parco ci sono dei giochi, adatti a tutte alle età, visto che ci sono sia altalene e scivoli per bambini, sia costruzioni per allenarsi, decisamente più da adulti.

IMG-20200601-WA0010
Dopo un salutare pranzo all’aperto e un po’ di riposo, siamo tornati a Cesuna, lungo lo stesso tracciato dell’andata. Al ritorno ci siamo doverosamente fermati per scattare una foto con una vecchia locomotiva.

IMG-20200601-WA0029
Le gallerie

Nel parcheggio di Cesuna abbiamo legato le biciclette vicino alle automobili per continuare la nostra gita lungo l`antica ferrovia dell`Altipiano a piedi. Ci mancava infatti la parte più interessante del tracciato, cioè quella che da Cesuna va verso Tresche Conca, attraversando due gallerie (da Cesuna alla fine del tracciato ci sono altri 4 km).

20200602_220138

La visita alle gallerie ci è piaciuta molto, dato che ci siamo rinfrescati (anche troppo!!!), visto che l`aria fuori dalle gallerie era molto più calda.

Circa a metà delle gallerie si trova una piccola grotta naturale. Essa è molto carina e dentro ci sono un grazioso presepe e una madonnina. Più a sinistra si trova una “cupoletta”, sempre di origine naturale. Questa rientranza ovale è perfetta per chi, come noi, si vuole nascondere, per fare uno scherzo ai genitori.

Inoltre nelle gallerie cadono delle goccioline di acqua, sembra piovigginare, e ci si bagna letteralmente.

IMG-20200601-WA0049

Come anticipato, dopo aver finito la prima galleria si potrebbe continuare l`escursione per altri 3km di strada. Visto che noi eravamo un po’ stanchi, siamo tornati indietro per andare a visitare il Parco delle Leggende, ma questo sara` oggetto del nostro prossimo post.

20200602_220236

Un po’ di….Storia

Il percorso ciclopedonale completo parte dalla località Campiello a Tresche Conca e arriva allo stadio del ghiaccio di Asiago, ripercorrendo una parte del tracciato della vecchia ferrovia Rocchette-Asiago.

La ferrovia fu inaugurata il 10 febbraio 1910 e fu operativa fino al giugno del 1958. L’intera tratta era lunga oltre 21km ed è stata importantissima perchè collegava l’Altipiano di Asiago con la Pianura Vicentina. Oggi l’itinerario turistico ripercorre la metà di questo tracciato, per un totale di 12km.

Un po’ di……..Dati

 La gita completa di andata e ritorno è di circa 20km

 Tempo di percorrenza media: 2,5/3 ore oltre alle soste

 Il fondo stradale è per 2/3 sterrato e per il resto asfaltato

 Le pendenze sono modeste, da ferrovia. Quindi perfettamente pedalabili anche da bambini e persone poco allenate

 Lungo la strada si incontrano due gallerie (nel racconto sopra abbiamo descritto la galleria di Cesuna), le stazioni, panchine, aree di sosta per gli escursionisti e pannelli informativi

IMG-20200523-WA0022

Parcheggio camper

Per i camperisti ci sono molteplici possibilita` di sosta e pernottamento lungo il tracciato del trenino:

-ad Asiago c’è il parcheggio a pagamento 5€/24h vicino al palaghiaccio

-ad Asiago c’è un parcheggio camper su fondo sterrato, nei pressi del caseificio, gratuito

-a Cesuna c’è un parcheggio scoperto, su fondo asfaltato, gratuito


6 risposte a "La strada del vecchio trenino ad Asiago"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...