Il ponte tibetano di Torri del Benaco in camper

Cosa vedere nella escursione al Ponte Tibetano

Il ponte tibetano si trova vicino a Torri del Benaco, sul lato veneto del Lago di Garda. È una meta ideale per un’escursione di mezza giornata da fare con i bambini.

Il ponte tibetano, a ben vedere, non è l’unica attrazione degna di nota della gita; è il pretesto per:

  • Una bella camminata “in quota” per poter ammirare il Lago di Garda dall’alto;
  • Visitare il Borgo di Crero;
  • Visitare la chiesetta di San Siro;
  • Fare una camminata non troppo impegnativa in un bel bosco, che si apprezza soprattutto in autunno.

Nelle righe che seguono il racconto della gita partendo dal parcheggio Playa de Kries, proprio sulla riva del lago, che rappresenta l’unico punto di partenza per chi si muove con il camper (come ha fatto chi scrive, domenica 1 novembre 2020).

Il viaggio andata e ritorno dal parcheggio Playa de Kries, con bambini di eta` compresa tra i 4 e 12 anni, con doverose soste per foto e merendine, richiede circa 3 ore.

Dove parcheggiare il camper per visitare il ponte tibetano

L’unico posto dove parcheggiare il camper è il parcheggio a pagamento lungo la strada Gardesana denominato Playa de Kries, che di trova a circa un km a nord di Torri di Benaco.

Parcheggio Playa de Kries

Il parcheggio riesce ad ospitare tranquillamente 7-8 camper. In fondo al parcheggio c’è una piccola rotatoria che permette di fare manovra facilmente anche con i mezzi più lunghi.

Il costo e` di euro 1,8 per ora. Si paga alla colonnina con monete, app o con carta di credito (funziona, l`abbiamo sperimentato di persona).

Preciso che a Crero e a Pai ci sono parcheggi pubblici, ma sono vietati ai camper.

Salita al borgo di Crero

La prima parte della passeggiata si sviluppa su una strada asfaltata in salita, che inizia proprio dal parcheggio di Playa de Kries. La salita conduce al borgo di Crero.

Inizio della strada per Crero

Nonostante sia asfaltata, questa salita e` interessante e sorprendentemente picevole perche`il traffico veicolare e` pressoche`nullo, e consente al pedone di concentrarsi sul panorama del Lago di Garda.

In secondo luogo, lungo la strada ci sono olivi e bellissime abitazioni e residence.

La strada conduce ai parcheggi pubblici di Crero, che i pedoni possono saltare prendendo un sentiero in salita.

Sentiero perdonale per evitare di transitare nei parcheggi di Crero

Il Borgo di Crero

Dopo circa 30 minuti si raggiunge il piccolo Borgo di Crero, la seconda sorpresa della escursione, dato che si tratta di un piccolo agglomerato di caratteristiche abitazioni in pietra, circondato dagli ulivi con vista sul Lago di Garda.

A Crero ci siamo fermati per fare una veloce merenda e per prendere un cappuccino nel piccolo bar-ristorante.

Vicino al bar si trova un piccolo giardino con sculture realizzate con materiale di recupero.

Sculture

Chiesetta di San Siro

A cento metri da Crero, lungo il sentiero per il ponte tibetano, si incontra la chiesetta di San Siro, recentemente restaurata ed estremamente fotogenica.

Chiesa di San Siro. Fronte
Chiesa di San Siro. Retro

Il sentiero per il ponte tibetano

Da Crero/San Siro inizia il sentiero vero e proprio per il ponte tibetano. Da Crero al ponte tibetano ci si impiega circa 40 minuti. E` un sentiero sterrato in mezzo al bosco.

La prima parte del sentiero e`carrabile e quindi percorribile anche con i passeggini. In autunno i colori sono spettacolari.

Prima parte del sentiero da Crero al ponte

La seconda parte del sentiero sterrato è molto più stretta e non percorribile con i passeggini. Proprio nei pressi del ponte tibetano il sentiero diventa ripido e richiede un minimo di attenzione per il fondo irregolare (soprattutto con i bambini piu`piccoli o con gli anziani).

Sentiero nei pressi del ponte

Il ponte tibetano

Il ponte tibetano e` lungo 34 metri e largo un metro. E`notevole la sua altezza sul fondo della valle, di circa 45 metri.

Il ponte è fatto tutto in acciaio con griglie anti scivolo e parapetto per garantire sicurezza anche ai più piccoli. La camminata sul ponte tibetano è sicura e stabile, anche se si sente un minimo di oscillazione, quel che serve per provare un piccolo brivido e un poco di nausea a mia moglie.

Ponte tibetano delle Torri di Benaco

Per ammirare il ponte ci sono dei view point su entrambe le rive del canyon, a strapiombo. Il posto e` comunque sicuro grazie al parapetto in acciaio.

Parapetto nei pressi del view point

Attraversato il ponte, fatte le foto singole e di gruppo dalle 4/5 angolazioni possibili, si puo` tornare al parcheggio, su una strada che diventa quasi tutta in discesa.

Foto di gruppo sul ponte tibetano

Come anticipato, si tratta di una facile escursione per la famiglia. Il ponte tibetano e` interessante, ma non eccezionale, e quello che rende consigliabile la gita e il contesto in cui e`inserito (il borgo di Crero, la chiesetta, i panorami, il foliage).

xxx

Per altre escursioni nel Veneto da fare con la famiglia e bimbi, cliccaqui per il Lago di Sorapis

qui per il Monte Cengio lungo la Granatiera di Asiago

qui per il Forte Interrotto di Asiago

qui per il Forte Campolongo di Asiago

qui per il Sentiero del Bosco Incantato di Combai

qui le Oasi Fontane Bianche a Sernaglia della Battaglia

qui per il Sentiero delle acque da Segusino a Stramare


7 risposte a "Il ponte tibetano di Torri del Benaco in camper"

  1. Really gorgeous place, I was there last fall with my family and it really deserves. Of my friends, to whom I had recommended the walk, were to come this year towards the end of October, but unfortunately it was not possible

    "Mi piace"

  2. Il contesto in cui è inserito il ponte invita a organizzare una gita per attraversarlo. Mi piacerebbe andarci il prossimo anno in occasione di un appassionante on the road (in auto). Il dubbio è se limitarmi a fare andata e ritorno e tante foto sperando non ci sia troppa gente oppure fare il percorso ad anello che tocca anche Pai per poi tornare a Crero.

    "Mi piace"

      1. L’allenamento non manca. L’incognita è il tempo, bisogna vedere quando arrivo lì a che punto sono con la tabella di marcia. Mi tengo spazio libero ma potrebbe succedere che il giorno prima trovo qualcosa d’imperdibile che non avevo previsto e di conseguenza mi rimane meno tempo per la gita al ponte tibetano.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...